“Battere le spese mobili in eccesso sapendo quanti dati avete bisogno”

I piani di telefonia mobile si sono evoluti rapidamente negli ultimi anni. Il vecchio grido di cattura per i vettori era ‘la voce è il re’. Questo non è più vero. I dati mobili hanno una voce ben deposta come forza trainante della rete mobile.

Solo quattro anni fa, il tipico piano mobile includeva un determinato numero di minuti vocali, un certo numero di messaggi di testo, più una piccola quota di dati mobili. Fin dall’inizio delle reti 4G LTE, dove la velocità dei dati è paragonabile a quella di Internet, la domanda di dati è aumentata rapidamente.

I piani mobili hanno ormai raggiunto il punto in cui le chiamate illimitate e il testo all’interno dell’Australia è fondamentalmente un dato di fatto. Il costo mensile del tuo piano mobile è determinato dalla quantità di dati inclusi. Se vogliamo ottenere l’offerta migliore sul nostro piano mobile, dobbiamo capire quanti dati mobili sono necessari ogni mese. Un piano con troppo sta pagando per qualcosa che non ti serve. Un piano con non abbastanza significherà o i dati vengono tagliati prima della fine del mese, o pagare i costi di dati in eccesso, che di solito si sommano a più che pagare per un piano con l’importo giusto.

Capire quanti dati hai bisogno non deve essere scienza missilistica. Infatti, controllando le ultime tre fatture, si otterrà una buona idea di quanti dati avete bisogno. Se è ben al di sotto del limite mensile di dati, dovresti considerare di abbassare il piano se il tuo operatore lo consentirà.

Naturalmente, se stai immergendo le dita dei dei denti per la prima volta, o hai acquistato o ricevuto uno smartphone Android, questo non funzionerà. In termini generali, ecco la quantità di dati che il principale utilizza per l’uso di internet mobile:

Email: L’invio e la ricezione di e-mail è abbastanza ‘data-luce’ – 300 e-mail al mese aggiungerà solo fino a circa 200 Megabyte (1024Mb – 1 Gigabyte)

Facebook: La semplice navigazione di Facebook è piuttosto bassa utilizzo, ma Facebook ora ha un sacco di video incorporati, che vengono riprodotti automaticamente a meno che non si modificano le impostazioni per fermarli. Se trascorri 45 minuti al giorno su Facebook, con la riproduzione automatica dei video, puoi aggiungere fino a circa 2 GB o più al mese.

Navigazione web: la lettura di siti web di notizie e la navigazione web generale non è intrinsecamente data-pesante, ma ancora una volta, se si gioca un sacco di video all’interno di quelle pagine web si può sommare. Una regola generale è che circa 20 pagine web al giorno aggiungeranno fino a circa 1 Gb al mese.

Navigazione GPS: l’utilizzo di servizi di navigazione come Google Maps non è così pesante come si pensa. Un viaggio di 4 ore con un servizio di navigazione GPS acceso utilizzerà solo 80Mb. (Sarà, tuttavia, succhiare la vita dalla batteria!)

Streaming video/download di film: guardare un servizio di streaming come Stan o Netflix, o scaricare un film HD è la cosa più pesante di dati che puoi fare sul tuo dispositivo mobile. Circa 30 minuti al giorno di streaming video aggiungeranno fino a poco meno di 10GB nel corso del mese. Scaricare solo due film HD in un mese aggiungerà fino a 8GB.

Musica in streaming: l’ascolto di servizi di streaming musicale come Spotify o podcast per 30 minuti al giorno aggiungerà fino a circa 2 GB al mese.

Naturalmente ci sono un sacco di cose che puoi fare per sfruttare al meglio i tuoi dati mobili. Cambiare le impostazioni di Facebook per non riprodurre automaticamente i video e assicurarsi di avere lo smartphone impostato per connettersi al Wi-Fi di casa quando nel raggio d’azione sono due semplici suggerimenti per il salvataggio dei dati. Scaricare filmati o video sul tuo dispositivo quando sei sul tuo Wi-Fi di casa significa che puoi guardarli in un secondo momento quando sei in viaggio senza utilizzare la franchigia per i dati mobili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *