Dalle e-mail agli appuntamenti, cosa succede ai tuoi account online dopo la tua morte

Al giorno d’oggi ci si aspetta di caricare una quantità crescente di dati su Internet come banche, rivenditori e anche servizi governativi spingono verso le transazioni digital-first – ma sai cosa succede ai tuoi infiniti conti online e profili quando non sei più in giro per accedervi?

Molte persone comprensibilmente vogliono che i loro dati personali vengano cancellati dopo la morte, tuttavia alcune famiglie preferiscono mantenere gli account dei loro cari aperti e attivi in modo che i membri della famiglia e gli amici possano guardare attraverso le loro foto e continuare a pubblicare messaggi sulla loro parete, o anche per loro conto.

A differenza dei tuoi beni materiali, tuttavia, ciò che accade ai tuoi effetti digitali non è così chiaro e non ci sono ancora leggi in atto per proteggere i tuoi desideri, nonostante alcune persone comincino a scrivere “volontà digitali”.

A partire da 60 ha messo insieme una ripartizione delle norme legacy applicate da alcune delle più grandi aziende digitali, tra cui Facebook, Google e Match.com.

E-mail
Se utilizzi il servizio email di Google, puoi specificare una scadenza per il tuo account da considerare “inattivo”. Ad esempio, se scegli una scadenza di tre mesi, dopo due mesi di inattività Google invierà un’email o un promemoria di testo. Se non hai ancora effettuato l’accesso al tuo account dal punto di cut-off, i tuoi “contatti attendibili” (puoi elencare fino a 10 persone) riceveranno una notifica e i tuoi dati verranno condivisi con loro se hai scelto di farlo.

Yahoo chiede che i parenti successivi inviino una lettera per richiedere la chiusura dell’account di un utente deceduto, che indica l’ID Yahoo del defunto, nonché una copia del documento che nomina la parte richiedente come esecutore della proprietà del defunto e una copia del certificato di morte del titolare del conto.

Se si dispone di un account di posta elettronica Microsoft (Hotmail, Live, MSN o Outlook), i membri della famiglia dovranno utilizzare il processo Successivo di Kin di Microsoft per ottenere l’accesso ai dati dell’account. Microsoft rilascerà i dati dell’account, inclusi messaggi di posta elettronica, allegati e la rubrica, ai parenti più stretti in un DVD. Ma non riceveranno la tua password o non potranno accedere al tuo account.

Twitter
Twitter non ti consente di concedere l’accesso a nessun altro quando muori, tuttavia una persona cara può richiedere la chiusura dell’account compilando un modulo sulla privacy. In caso contrario, l’unica altra opzione è lasciare l’account così com’è.

Facebook
Facebook consente agli utenti di aggiungere un contatto legacy: qualcuno che nomini si occupa del tuo account se è commemorativo. Per aggiungere un contatto legacy, vai all’impostazione generale del tuo account, seleziona “Impostazioni” e fai clic su “Gestisci account”. Digita il nome di un amico e fai clic su “Aggiungi”. Per far sapere al tuo amico che è un contatto erede, fai clic su “Invia”.

Le famiglie possono scegliere di chiudere o “commemorative” gli account in modo che determinate funzioni, come i promemoria di compleanno, non vengano più visualizzate. Le famiglie possono chiedere a Facebook l’accesso ad alcuni contenuti dell’account, come foto e richieste di amicizia, ma non vedranno chat private.

Profili di incontri
Uno dei più grandi siti di incontri online Match.com non ha una chiara politica di taglio circa la morte e la cancellazione, quindi chiunque desideri chiudere l’account di un parente defunto dovrebbe inviare una richiesta alla società. Mentre eHarmony.com specificare che l’esecutore legale deve contattarli per chiedere l’arresto di un account.

Il mio record di salute
Hai ancora fino al 15 ottobre per rinunciare al programma obbligatorio My Health Record del governo, ma, se scegli di avere una cartella clinica elettronica, ecco cosa accadrà dopo la sua scomparsa.

I documenti medici saranno conservati per un periodo di 30 anni dopo la morte o, se la data del decesso è sconosciuta, per un periodo di 130 anni dopo la data di nascita. Tutti i membri della famiglia, così come gli operatori sanitari, potranno accedere al tuo My Health Record solo se autorizzato a farlo per legge. Nient’altro può essere caricato sul tuo record dopo la tua morte, tuttavia il governo può ancora accedere al tuo profilo per “scopi di manutenzione e audit”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *